Come rendere più vari e interessanti i contenuti della tua newsletter.

In ogni attività online di successo è importante essere sempre interessanti, proponendo contenuti nuovi e/o in forme diverse.

Ma dove puoi trovare sempre freschi contenuti di qualità?

Il primo pensiero che la maggior parte delle persone fa – e che spesso li scoraggia – è che dovrà mettersi per ore a scrivere questi contenuti e a spremersi le meningi per trovare sempre qualcosa di nuovo; attività che sembra parecchio noiosa.

La verità è che non devi guardare troppo lontano per trovare dei contenuti che costringano i tuoi iscritti a leggere la tua newsletter mese dopo mese.

E oggi ti parlo esattamente di questo: come mettere mano su contenuti unici, accattivanti e originali senza dover scrivere tutto da te.

  • Intervista un esperto. Chiama un esperto – qualcuno del tuo stesso campo – e parlagli della tua attività e della tua newsletter. Chiedigli poi se è disponibile per un’intervista di un’ora. Prendi appunti accurati su tutte le sue risposte e ricorda sempre di registrare l’intervista. Poi scrivi un articolo accattivante che racconta la sua storia e includi anche citazioni integrali dell’intervista. E in più, visto che hai registrato l’intervista, in futuro potrai anche vendere l’audio come prodotto separato o offrirlo come bonus omaggio.
  • Racconta una storia. Se non riesci a contattare un esperto per intervistarlo, puoi contattare amici, parenti o persone appassionate agli argomenti di tua competenza. Queste persone forse non faranno notizia, non saranno famose o conosciute, ma puoi scommetterci che se hanno una passione, un talento o qualcosa che amano fare, hanno anche una storia bella e appassionante da raccontare. Quando chiedi un’intervista o un articolo a una persona sconosciuta, ti accorgerai che sarà felice di aiutarti e addirittura non chiederà denaro in cambio. Puoi anche contattare alcuni tuoi vecchi clienti che possono parlare di come i tuoi prodotti e il conoscere te hanno cambiato la loro vita. Questa è un’ottima idea per nuovi contenuti oltre a una buona pubblicità per te.
  • Ingaggia uno o più freelance. Dovunque ci sono scrittori che darebbero qualsiasi cosa pur di vedere pubblicati i propri articoli, racconti o scritti in generale. Infatti molti giornalisti freelance scrivono articoli prima ancora che qualcuno abbia acconsentito a pubblicarli, sperando di trovare prima o poi quella persona. Un buon modo per ottenere contenuti di qualità per la tua newsletter è ingaggiare queste figure per contribuire con un articolo ogni due mesi, o ogni tre (a seconda delle tue esigenze). Ti sorprenderà vedere quanto sarà felice di scrivere per te e quanta passione e impegno ci metterà nel farlo. Ma sappi che se desideri averlo a tua disposizione in qualsiasi momento, dovrai ingaggiarlo full time o part-time ed essere disposto ad investire del denaro per pagarlo regolarmente.

Questo tipo di contenuti possono essere usati non solo nella newsletter, ma anche nel tuo blog o nelle tue pubblicazioni in generale.

Buona settimana e buon business,

Dario Martinis

 Come rendere più vari e interessanti i contenuti della tua newsletter.

Dario Martinis

Dario Martinis ha scritto 28 post su miglioriamo.it.

 

13 apr 2011

Articoli Prosperità

6 Commenti

  1. Ilaria Cardani scrive:

    Premetto che io non considero affatti l’attività di scrittura noiosa, anzi, la considero molto diivertente e gratificante. Oltretutto mi serve a mettere in ordine logico i concetti importanti per me – per il mio lavoro – e per i miei clienti o lettori. I consigli forniti qui sono, come sempre, intelligenti e preziosi. A me non piacerebbe far scrivere a un freelance, ma considero ad esempio molto importante l’intervista all’esperto (primo punto) che puo’ trasformarsi in un articolo scritto regolarmente da uno o piu’ esperti (“l’ospite esperto”), quindi un po’ come detto nel terzo punto. Un’utile fonte di idee e di contenuti sono le domande dei clienti e dei lettori: rispondere in maniera estesa ed esaustiva permette di raccontare una storia e soddisfare gli interrrogativi e le curiosità della gran parte di chi legge.

     
  2. Lisag82 scrive:

    leggo gli articoli, apprendo l’arte e la metto da parte per applicarla nel mio business ;-D

     
  3. Luca scrive:

    L’importante è tenere vivo il rapporto con la propria lista

     
  4. David Di Luca scrive:

    Suggerisco anche di scambiare articoli con altri blogger che si occupano dei nostri stessi argomenti. Per esperienza so che nei blog la concorrenza come la intendiamo di solito non esiste. Anzi, più ci si scambiano gli articoli, più i nomi degli autori viaggiano in rete, e la diffusione diventa esponenziale :-D

     
  5. Ernesto Carlo scrive:

    Sono ottimi spunti, anche quelli di Ilaria sul fornire risposte ai nostri lettori e clienti, piuttosto che la tecnica di David sullo scambio di articoli. La cosa importante, a mio avviso, é partire cercando di immedesimarsi nel lettore…
    :-)

    Un caro saluto da
    Ernesto Carlo

     
  6. Paolino scrive:

    Anch’io sono pienamente d’accordo con Ilaria, ritengo il blog qualcosa di troppo “personale” e non mi piace gran che affidare la scrittura ad altri perchè così facendo mi sembra di “snaturalizzare” le caratteristiche dello stesso.

    Mi piace invece il contributo e il parere di altri blogger della tua stessa nicchia, che arricchiscono di contenuti il tuo blog e danno motivi e stimoli di discussioni.

    La cosa migliore di tutte, anche nel caso del blog, è sfruttare il potere incredibile delle storie e delle “vicende” dei tuoi lettori/clienti. Ritengo che questa sia l’arma più potente e coinvolgente di tutte per un motivo molto semplice; raccontare vicende di clienti/lettori REALI da una grande spinta alla tua credibilità!

    Un Saluto,
    Paolo

     

Scrivi un Commento